muffa in casa

19 Luoghi in Cui Verificare la Presenza di Muffa in Casa e Come Eliminarla

Se soffri di allergie o di una malattia polmonare cronica come l’asma, probabilmente sei consapevole dell’effetto che la muffa può avere sulla tua salute. 

Ma anche se hai un sistema immunitario sano e non hai allergie, la muffa può causare una varietà di problemi di salute: tosse, respiro sibilante e irritazione alla gola, alla pelle e agli occhi, solo per citarne alcuni. 

La muffa è ovunque e, anche se non puoi controllare completamente la tua esposizione all’esterno o negli spazi pubblici, puoi controllare la presenza di muffa nei luoghi comuni della tua casa e adottare misure per prevenirla e rimuoverla.

Che cos’è la muffa e cosa causa la muffa in casa?

La muffa è, per definizione, un tipo di fungo che germoglia da spore microscopiche che galleggiano nell’aria. Quando i grappoli di spore di muffa crescono sulle superfici, iniziano a riprodursi e diventano visibili all’occhio umano. 

Deumidificatore casa Muffa, Hysure Deumidificatore Elettrico Portatile Contro la Muffa e L'umidità , Auto Spegnimento con Indicatore LED, Ideale per Cucina, Camera da letto, Ufficio, Bagno(2000ml)
1.570 Reviews
Deumidificatore casa Muffa, Hysure Deumidificatore Elettrico Portatile Contro la Muffa e L’umidità , Auto Spegnimento con Indicatore LED, Ideale per Cucina, Camera da letto, Ufficio, Bagno(2000ml)
  • Ecologico: rispetto al tradizionale kit di eliminazione dell’umidità, il deumidificatore Hysure può essere utilizzato ripetutamente e non danneggerà l’ambiente naturale a causa dell’eccessivo smaltimento dei rifiuti. La potenza è di 40 W/H, il che significa che utilizza solo 0,96 kW di elettricità dopo 24 ore di funzionamento.

Se soffri di allergie alla muffa, asma o un’altra condizione polmonare, anche respirare questi pori microscopici può scatenare un attacco. In caso contrario, potresti non essere nemmeno consapevole della presenza di muffa in casa finché non la vedi o ne senti l’odore (un odore umido e di muffa è un buon indicatore del fatto che la muffa stia crescendo nelle vicinanze).

Tutte le case hanno gli ingredienti chiave necessari per la crescita della muffa: la presenza di spore di muffa, una superficie su cui crescere, ossigeno, calore e oscurità. 

Quando aggiungi l’umidità, che si tratti di una perdita d’acqua, di acqua stagnante o di alti livelli di umidità, nella miscela, è qui che iniziano i problemi causati dalla muffa. 

Sapere dove si trova comunemente la muffa in casa può aiutarti a prevenirla e curarla in modo da poter mantenere la tua casa e il tuo corpo sani.

la muffa in casa

Dove verificare la presenza di muffa in bagno

Potresti amare fare una lunga doccia calda ma, sfortunatamente, anche la muffa. L’ambiente caldo e umido di un bagno è praticamente un invito alla formazione di muffa. 

I bagni privi di un’adeguata ventilazione (da una finestra, un ventilatore o, idealmente, entrambi) sono particolarmente inclini ad attirare la muffa. Anche se può essere chiaro controllare la presenza di muffa sulle piastrelle della doccia, ci sono molti posti meno ovvi in cui la muffa può crescere nel bagno.

1, Nella doccia e nella vasca da bagno

Le docce e le vasche da bagno sono uno dei luoghi più comuni in cui potresti trovare la muffa in bagno. Con l’uso ripetuto, queste aree tendono ad essere umide per la maggior parte del tempo. 

Se non stai ventilando adeguatamente durante e dopo la doccia o il bagno, le spore di muffa prospereranno. Ma la muffa non è sempre visibile ed evidente; assicurati di controllare la presenza di muffa su bottiglie di shampoo, salviette e luffa, tende della doccia, dentro e intorno al rubinetto e al soffione della doccia e nella malta delle piastrelle.

la muffa in bagno

2, Il lavandino e il wc

La presenza dell’acqua, unita alla natura umida dei bagni, rende i lavelli e i servizi igienici soggetti a muffe. La superficie del lavabo e dei ripiani, se non puliti e asciugati, sono i punti più evidenti da controllare. 

Dovresti anche ispezionare i contenitori per dentifricio e spazzolini da denti, il serbatoio del gabinetto, dietro il gabinetto, sotto il lavandino del bagno dove sono conservati i prodotti per la pulizia (l’umidità in eccesso rimasta dall’uso dei prodotti può causare muffa) e tutti i tubi sia per il lavandino e wc.

3, Nelle pareti e sul pavimento

Dall’alto verso il basso, è probabile che si sviluppi la muffa in un bagno. Oltre ai luoghi sopra menzionati, presta attenzione a eventuali perdite d’acqua provenienti dalle pareti o dai pavimenti: queste perdite possono causare la rapida crescita della muffa. 

I tappeti da bagno sono anche noti per ospitare la muffa e di solito non vengono lavati tutte le volte che dovrebbero essere lavati.

Alcuni consigli su come evitare la muffa in bagno:

  • Utilizza un ventilatore durante il bagno o la doccia e tienilo acceso per almeno 30 minuti dopo
  • Utilizza un deumidificatore o un condizionatore d’aria per mantenere bassi i livelli di umidità in tutta la casa
  • Mantieni tutte le superfici, inclusi banconi e pavimenti, pulite e asciutte
  • Verifica la presenza di rubinetti e tubi che perdono
I più venduti No. 1
Inventor Eva ION PRO WiFi da 20L, Deumidificatore 20L/24h (Adatto fino a 70m2), WiFi, Ionizzatore, Filtro Hepa Filtro e ai Carboni Attivi, Smart, Asciugabiancheria (RAEE N° IT19070000011514)
  • Versione aggiornata del deumidificatore Inventor più venduto che assicura un ambiente privo di umidità, polvere e particelle. Con refrigerante ecologico R290 e ionizzatore per un’atmosfera pulita e fresca nel tuo ambiente. Include un mini filtro HEPA che rimuove le particelle di polvere e le particelle nocive trasportate dall’aria e un mini filtro a carboni attivi che trattiene i composti e assorbe gli odori e i gas.
I più venduti No. 2
I più venduti No. 3
Comfee’ Deumidificatore Casa Da 20L/24H,Adatto Fino A 40 ㎡, 100 M³, Tanica Da 3L, Bianco
  • 【Forte Deumidificazione】 Il deumidificatore COMFEE’ rimuove 20 litri al giorno. Applicabile per stanze fino a 40㎡ (100m³). Design elegante adatto a molti scenari: soggiorno, ufficio, camera da letto, bagno, cantina, lavanderia.

Dove verificare la presenza di muffa in cucina

Dagli avanzi dimenticati da tempo nella parte posteriore del frigorifero ai piatti non così facilmente dimenticati che si accumulano nel lavello, ci sono diverse superfici dove si può formare la muffa in cucina.

 I livelli di umidità aggiunti dall’uso della stufa e dall’acqua calda che scorre dal lavello possono far crescere rapidamente la muffa nera in cucina. Alcuni dei luoghi più comuni da verificare, per togliere la muffa in cucina includono:

4, Dentro, sopra e sotto il lavello della cucina

Succedono molte cose nel livello della cucina. I piatti sporchi si accumulano (succede!), il cibo finisce nello smaltimento dei rifiuti, le spugne bagnate si trovano nel lavandino o nei contenitori e raccolgono i batteri e i rubinetti scorrono. 

Tutte queste cose contribuiscono al potenziale sviluppo di muffa, quindi controlla spesso queste aree se vuoi sapere come evitare la muffa in cucina. Oh, e non dimenticare di controllare sotto il lavandino: i tubi che perdono sono un grosso problema per la muffa.

15 Consigli per Scoprire Come Pulire la Cucina Perfettamente

5, Il frigorifero e la dispensa

Il cibo, soprattutto se è scaduto, è una delle cause della muffa nera in cucina. Il frigorifero e la dispensa dovrebbero rimanere privi di cibo vecchio e le superfici dovrebbero essere pulite regolarmente. 

Oltre a quei luoghi evidenti, le vaschette raccogligocce e i distributori d’acqua del frigorifero raccolgono l’acqua e sono, quindi, il luogo ideale dove trovare la muffa da cucina.

8 Soluzioni di Pulizia per Togliere la Muffa dal Frigorifero

6, Microonde e piano cottura

Questi angoli della tua cucina incentrati sul cibo vedono un sacco di fuoriuscite di cibo e schizzi di grasso: due cose che la muffa ama chiamare casa. Non solo mantenerli puliti e asciutti è importante per avere una casa pulita, ma è anche una semplice soluzione a come eliminare la muffa in cucina.

Come Pulire Forno, Fornetto e Microonde in Modo Semplice ed Ecologico

Altri posti in cucina

Taglieri di legno, bidoni della spazzatura, dietro i fornelli (dove cadono le briciole di cibo) e finestre e davanzali in cucina sono un paradiso per le spore di muffa. Si nutrono di questi luoghi, quindi tenerli puliti e asciutti è fondamentale per tenere a bada la muffa.

muffa in cucina

Ti chiedi come evitare la muffa in cucina? Assicurati di:

  • Ventilare quando cucini e lavi i piatti aprendo una finestra, utilizzando una ventola o entrambi
  • Lavare i piatti tutti i giorni, in modo che non si accumulino nel lavandino
  • Pulire e asciugare regolarmente il piano cottura, il microonde, i ripiani, gli armadietti e i davanzali
  • Pulire spesso l’interno del frigorifero e la vaschetta raccogligocce del frigorifero
  • Portare fuori la spazzatura ogni giorno

Dove verificare la presenza di muffa in camera da letto

In generale, la tua camera da letto potrebbe non sembrare un terreno fertile per la muffa e, con un’umidità adeguatamente controllata, potrebbe non esserlo. 

Tuttavia, tutti gli spazi interni sono suscettibili alla muffa, quindi vale la pena controllare, per ogni evenienza.

7, Sul tuo materasso

Tutto ciò che serve per creare la muffa è l’umidità in eccesso e qualcosa su cui la muffa può crescere. Trovare la muffa bianca in camera da letto, sul materasso dove dormi, è un pensiero spaventoso. Se puoi, investi in un materasso resistente alla muffa.

 In caso contrario, assicurati che l’umidità della tua casa rimanga bassa e che il tuo materasso (compreso il lato inferiore – opta per una struttura del letto a doghe) rimanga fresco e asciutto.

8, Finestre e davanzali

Come accennato in precedenza, le finestre che raccolgono la condensa dovuta all’umidità possono essere particolarmente problematiche nel prevenire la formazione di muffa. 

Se quell’umidità trova un modo di arrivare al davanzale interno, sei quasi certo di avere trovato la esserti risposto da solo su perché si forma la muffa in camera da letto. Cioè, a meno che non lo asciughi regolarmente.

9, Bocchette aria condizionata e riscaldamento

Probabilmente preferisci che la tua camera da letto sia alla temperatura ottimale per dormire bene la notte. 

Mentre l’uso dell’aria condizionata e dell’unità di riscaldamento vanno bene (e possono aiutare a controllare l’umidità), è possibile che la muffa cresca nelle bocchette da cui esce l’aria.

Ecco come evitare la muffa in camera da letto:

  • Utilizza un deumidificatore per rimuovere l’umidità in eccesso dall’aria
  • Asciuga l’eventuale condensa che si trova sulle pareti e sulle finestre
  • Investi in un materasso resistente alla muffa o, per lo meno, in un coprimaterasso impermeabile

Dove verificare la presenza di muffa nel soggiorno

Ora è chiaro che la muffa può formarsi in qualsiasi stanza della tua casa. Il soggiorno non fa eccezione. Dai pasti davanti alla TV alle piante domestiche che usi per mantenere l’aria fresca, la possibilità di trovare la muffa in soggiorno è aggravata da ogni elemento che aggiungi.

10, Divano e tendaggi

Tessuti  e tappezzeria fanno un ottimo lavoro nel raccogliere le spore di muffa. Se il tuo divano (o altri mobili ricoperti di stoffa) o le tende si inumidiscono, potresti notare un cattivo odore di muffa. Questo dovrebbe avvisarti della presenza di muffa in soggiorno. Tuttavia, anche se non è diventata così evidente, è consigliabile controllare.

11, Piante d’appartamento

La vegetazione in casa può essere utile per la purificazione dell’aria ma, se non viene monitorata, può anche causare la formazione della muffa in casa. Garantire che la tua casa abbia un livello di umidità ottimale e di non innaffiare troppo le tue piante dovrebbe essere sufficiente per prevenirlo.

12, Camino e canna fumaria

Quando non sono in uso, le canne fumarie e i camini sono freschi, umidi e scuri, il che li rende il luogo ideale dove si possono formare le spore. E poiché il mattone utilizzato per costruire la maggior parte dei camini è poroso, la muffa può diffondersi rapidamente.

Ecco come evitare la muffa nel tuo soggiorno:

  • Come sempre, utilizza un deumidificatore per mantenere bassi i livelli di umidità in casa
  • Assicurati che i divani e le tende in tessuto rimangano puliti e asciutti
  • Fai pulire il camino e la canna fumaria da un professionista

Dove verificare la presenza di muffa nella soffitta, nel seminterrato e nel garage

Potresti non passare molto tempo in queste stanze della tua casa. Questo non solo significa che hai meno probabilità di notare la muffa, significa anche che è più probabile che la muffa cresca a causa della scarsa ventilazione.

 Questo, combinato con la natura oscura e fredda di soffitte, scantinati e garage, rende altamente probabile che si formi la muffa in casa.

La muffa in soffitta

13, In soffitta

La muffa in soffitta è un grosso problema: può contenere molti dei tuoi sistemi di ventilazione e, se non controllata, si può diffondere nel resto della casa. Nella tua soffitta, controlla la muffa:

  • Sul tetto, in prossimità di eventuali perdite
  • Nel tuo isolante termico
  • Vicino a qualsiasi presa d’aria dalla cucina, dal bagno o dalla lavanderia/asciugatrice
  • Vicino allo scaldabagno o al forno
  • Intorno alle prese d’aria dell’intradosso (sono le prese d’aria vicino alla parte inferiore del tetto che forniscono ventilazione alla soffitta)

Per evitare che la muffa cresca (e si diffonda) nella tua soffitta, puoi:

  • Riparare eventuali perdite dal tetto il prima possibile
  • Utilizzare una tipologia di isolamento appropriata
  • Scaricare correttamente gli oggetti all’esterno, invece che in soffitta
  • Tenere libere le prese d’aria per consentire il flusso d’aria
  • Mantenere la grondaia pulita e in buono stato, soprattutto nei mesi piovosi

14, Nel seminterrato

Tutti conoscono quell’odore di muffa del seminterrato, ma il tuo seminterrato non deve cadere vittima di quell’odore se tieni fuori la muffa. 

Ci sono molte aree soggette a muffa in quest’area della casa, poiché questa tende a essere una zona umida, quindi ecco alcuni promemoria su dove guardare:

  • Intorno a tubi e condotti (cerca perdite, umidità in eccesso e condensa)
  • In prossimità di aree in cui le fondamenta potrebbero presentare perdite
  • Vicino a una pompa di raccolta
  • Finestre o prese d’aria in cui potrebbe accumularsi condensa
SUNTEC DryFix 30 select APP deumidificatore – Per spazi fino a 100 m2 o 250 m3 – Deumidificazione con controllo app – Deumidificatore smart home con 30 l/giorno – Asciugabiancheria mobile e silenzioso
5.030 Reviews
SUNTEC DryFix 30 select APP deumidificatore – Per spazi fino a 100 m2 o 250 m3 – Deumidificazione con controllo app – Deumidificatore smart home con 30 l/giorno – Asciugabiancheria mobile e silenzioso
  • 💧 DEUMIDIFICAZIONE INTELLIGENTE : DryFix 30 select APP combatte efficacemente l’umidità presente in casa, in pochi semplici clic tramite l’app. Ciò consente di controllarlo ovunque. Installa questo dispositivo compatto nella cantina o in bagno e azionalo comodamente dal tuo salotto. La particolarità tecnica di questo deumidificatore d’aria, ossia il controllo tramite app, consente di accenderlo e spegnerlo e di selezionare la modalità di funzionamento.
Alcuni consigli per prevenire la formazione di muffe nel seminterrato:
  • Utilizza un deumidificatore per mantenere bassi i livelli di umidità
  • Verniciata con vernice impermeabile o resistente alle muffe
  • Controlla e ripara eventuali tubi che perdono o perdite dalle fondamenta
  • Assicurati che vi sia una ventilazione adeguata
  • Impermeabilizza l’esterno del seminterrato e risolvi i problemi di drenaggio
15, In garage

La pioggia dalla tua auto e le perdite d’acqua dal tetto sono due dei principali modi in cui la muffa viene invitata nel tuo garage. 

Se usi il tuo garage per riporre vecchi oggetti o prodotti per la pulizia, potresti trovare muffe che crescono in luoghi che non ti aspetteresti. Assicurati di controllare la muffa:

1, Dietro o sotto qualsiasi area di stoccaggio che non viene spostata molto spesso

2, Intorno alle porte e alle finestre del garage

3, In aree in cui l’acqua può rimanere ferma per lunghi periodi di tempo

Tieni a bada la muffa nel tuo garage:

1, Utilizzo di un deumidificatore per mantenere bassi i livelli di umidità, soprattutto durante i mesi piovosi

2, Utilizzare una vernice impermeabile o resistente a muffe e funghi per le pareti e il cemento del garage

3, Utilizzare un tergipavimento per rimuovere l’acqua stagnante dal pavimento

4, Cercare di introdurre luce solare e ventilazione, quando possibile

Altri posti dove verificare la presenza di muffa in casa
16, Pareti e soffitto

Le pareti e il soffitto possono nascondere la muffa dietro di loro senza che tu ne sia al corrente. Sfortunatamente, non esiste un modo semplice per sapere se c’è della muffa lì senza pagare un esperto. 

Tuttavia, puoi prestare attenzione ad alcuni segnali come un odore di muffa e terroso o vedere condensa sul muro o sul soffitto. Anche la carta da parati può ospitare muffa. Se vedi carta da parati scrostata o umida, potresti avere una crescita sotto la superficie.

 Fai attenzione a staccarla da solo perché potrebbe rilasciare una nuvola di spore. Se sospetti la formazione di muffa nei muri, la soluzione migliore è assumere un professionista.

17, Tappeti, tessuti e tappezzeria

Come accennato in precedenza, le superfici in tessuto sono porose e note per raccogliere la muffa. Esistono molte superfici in tessuto particolarmente soggette alla formazione di muffa: divani, tende, vestiti e asciugamani. 

Lascia una di queste cose bagnata troppo a lungo e si formerà la muffa in casa. Una volta che la muffa è presente, la muffa è a buon punto.

Il tappeto è tutta un’altra questione. Potresti non vedere (o annusare) la crescita della muffa sul tuo tappeto, ma potrebbe benissimo essere in agguato sotto l’imbottitura del tappeto.

 Si verificano grandi fuoriuscite e perdite e, quando si verificano, devono essere ripulite e asciugate accuratamente per prevenire la formazione di muffa. Se noti della muffa sui tuoi tappeti, potresti chiamare un professionista per gestirla.

18, Lavatrici e asciugatrici

Gli apparecchi che utilizzano acqua o entrano in contatto con essa possono potenzialmente ospitare muffa. Evita di tenere i vestiti bagnati nella lavatrice o nell’asciugatrice e assicurati di ventilare correttamente l’asciugatrice fuori casa (e non in soffitta).

Le rondelle a caricamento frontale sono particolarmente soggette alla crescita di muffa, sebbene i modelli più recenti abbiano migliorato questo aspetto. 

Utilizza sempre il detersivo e i cicli consigliati per evitare che ciò accada e tieni aperto lo sportello della lavatrice quando non è in uso. Inoltre, non dimenticare di pulire la lanugine dell’essiccatore: anche questo può far crescere la muffa.

Deumidificatore Portatile hysure Deumidificatore Ambiente Casa 1400ml Auto off, Ideale per Cucina,Camera da letto,Ufficio,Armadio,Garage,Bagno e Cantin
669 Reviews
Deumidificatore Portatile hysure Deumidificatore Ambiente Casa 1400ml Auto off, Ideale per Cucina,Camera da letto,Ufficio,Armadio,Garage,Bagno e Cantin
  • Proteggi la salute: secondo la ricerca, un’umidità superiore al 60% può causare disagio o problemi di salute. Il deumidificatore Hysure evita problemi di condensa, formazione di muffe o odori di muffa. Ti aiuta a sbarazzarti di allergie, prurito agli occhi, irritazione delle vie respiratorie e altri problemi di salute.
19, Condotti aria condizionata e riscaldamento

Il tuo sistema di aria condizionata è un posto in cui è importante controllare se c’è muffa. Se i tuoi condotti si ammuffiscono, possono diffondere le spore in tutta la casa. 

Dovresti ispezionare regolarmente l’unità per assicurarti che si scarichi correttamente e controllare i filtri per assicurarti che non siano bagnati e non debbano essere sostituiti.

Se sospetti muffa nel tuo sistema di ventilazione, probabilmente dovrai contattare un’azienda specializzata nella riparazione dell’aria condizionata per ripulire il tuo sistema. Questo può essere costoso, quindi assicurati di parlare con alcune aziende diverse e di verificare che dispongano delle licenze appropriate e conformi agli standard nazionali. 

Assicurati di avere un preventivo per iscritto. Questo potrebbe salvare la tua salute (e il tuo portafoglio) a lungo termine.

Vale la pena verificare

Nessuno vuole che la muffa cresca in casa. Tuttavia, molte persone non sono consapevoli della varietà di luoghi comuni in cui controllare la presenza della muffa in casa.

 Inizialmente, controllare la presenza di muffe e intraprendere azioni per prevenirle può sembrare una seccatura ma, a lungo termine, può impedirti di ammalarti e impedire che la tua casa venga danneggiata.

Quando la muffa cresce in ambienti chiusi, può diffondersi rapidamente e rilasciare spore nell’aria. Queste spore scatenano reazioni allergiche in alcune persone. 

Se soffrite di asma o di altri problemi respiratori, l’esposizione alla muffa può peggiorare i vostri sintomi. Fortunatamente, esistono molti modi per evitare che la muffa cresca all’interno della vostra casa.

A seconda del luogo in cui si vive e dell’umidità che caratterizza le diverse stagioni, la casa è soggetta a umidità e umidità. L’umidità è probabilmente il fattore più importante quando si tratta di far crescere la muffa in casa. 

La muffa prospera in ambienti umidi, con poca luce e sufficienti sostanze nutritive di cui nutrirsi. La presenza di umidità favorisce inoltre una crescita più rapida della muffa, il che significa che è necessario eliminare l’umidità il prima possibile.

Similar Posts