trucchi per pulire il forno

10 Semplici Trucchi per Pulire il Forno in Modo Sorprendente

Se vivi in un appartamento in cui il forno è stato utilizzato dai residenti in precedenza (o semplicemente non ricordi l’ultima volta che hai pulito a fondo la tua cucina), è arrivato il momento di prestare un po’ di attenzione in più ai tuoi elettrodomestici quotidiani.

Non solo la sporcizia e l’olio essiccato hanno un aspetto sgradevole, ma spesso producono un cattivo odore durante la cottura.

Dimenticare di occuparsi del forno una volta ogni tanto comporta anche alcuni rischi più seri, come il rischio di incendio, che vanno ben oltre la creazione di odori maleodoranti: per assicurarti che non sia il tuo caso, dovresti seguire dei semplici consigli su come pulire il forno di casa, che renderanno il compito un gioco da ragazzi.

Continua a leggere per scoprire i migliori trucchi per pulire il forno, che possono aiutarti a pulire il tuo spazio in modo rapido e semplice per mantenerlo sempre fresco.

No products found.

Quanto spesso dovresti pulire il tuo forno?

La frequenza con cui devi pulire il forno di casa dipende dalla frequenza con cui lo usi, quindi, se non sei esattamente uno chef, dovresti pianificare di pulirlo circa quattro volte all’anno (o quando le stagioni cambiano ogni tre mesi, per avere una semplice regola).

Cosa usare per pulire il forno?

Ogni metodo richiede diversi prodotti per la pulizia. Intanto, dai uno sguardo a questo elenco generale di prodotti che ti possono servire per pulire il tuo forno:

  • Acqua
  • Spazzolino da denti
  • Ammoniaca
  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Detergente per il forno (Marbec – PULI FORNO 1KG | Pulitore gel forte igienizzante per forni da cucina, barbecue, Astonish, Sgrassatore universale e professionale per pulire forno e fornelli, 3 unità da 400g | 250 ml400g) cerca questo prodotto su Amazon.it utilizzando il nome del prodotto
  • Gomma magica
  • Detergente per i vetri
  • Detergente per la lavastoviglie
  • Cremor Tartaro
  • Succo di limone
pulire il forno di casa

Metodo 1: Come pulire il forno con acqua e ammoniaca

Passaggio 1: Riscalda il forno a 65 gradi celsius e poi spegnilo.

Passaggio 2: Se hai un fornello a gas, spegni sia il tubo principale del gas che la fiamma pilota (questo è un passaggio fondamentale per motivi di sicurezza).

Passaggio 3: Metti una pentola capiente di acqua bollente sulla griglia inferiore, quindi metti una teglia con una tazza di ammoniaca sulla griglia superiore.

Passaggio 4: Chiudi lo sportello e lascia riposare tutta la notte.

Passaggio 5: Al mattino apri il forno e rimuovi le griglie.

Passaggio 6: Aera il forno aprendo lo sportello per almeno 15 minuti.

Passaggio 7: Mescola due cucchiaini di detersivo per i piatti all’ammoniaca rimasto e aggiungi un litro di acqua tiepida.

Passaggio 8: Usando dei guanti di plastica, immergi una spugnetta abrasiva nel liquido e usala per rimuovere i residui di grasso dal tuo forno.

Saldi
Nuncas Sgrassante a Freddo per Pulizia Forno – 500ml
  • Rimuove ogni residuo di incrostazioni accumulatosi sulle pareti del forno

Metodo 2: Come pulire il forno con bicarbonato e aceto

Passaggio 1: Svuota il forno e rimuovi le griglie.

Passaggio 2: Mescola la tua soluzione detergente composta da 1/2 tazza di bicarbonato di sodio e un po’ d’acqua (qualche cucchiaio dovrebbe bastare). L’ideale è aggiungere abbastanza acqua per trasformare la miscela in una pasta.

Passaggio 3: Utilizzando dei guanti, stendi il composto su tutto l’interno del forno, avendo cura di evitare le resistenze elettriche.

Passaggio 4: Lascia riposare tutta la notte o per un minimo di 12 ore.

Passaggio 5: Usando un panno inumidito, asciuga il composto (diventerà marrone per il grasso).

Passaggio 6: Spruzza ulteriore aceto bianco su tutte le zone in cui è difficile rimuovere la pasta; l’aceto reagirà con il bicarbonato di sodio per scioglierlo.

Passaggio 7: Continua a pulire l’apparecchio con acqua finché il forno non è pulito.

Metodo 3: La funzione autopulente

Passaggio 1: Apri le finestre vicine per ventilare il calore aggiuntivo nella tua cucina.

Passaggio 2: Attiva la funzione di autopulizia premendo un pulsante e lascia che il forno inizi a pulirsi da solo (lo sportello si bloccherà da sola per motivi di sicurezza).

Passaggio 3: Attendi da due ore e mezza a quattro ore per il completamento del ciclo. Assicurati di rimanere a casa fino a quando il forno non si è spento da solo nel caso in cui l’apparecchio si surriscaldi.

Prestare attenzione quando si utilizza la funzione autopulente sui modelli di apparecchi più vecchi (o anche su un amato forno nuovo di zecca): visto che il forno può raggiungere temperature di quasi 480 gradi Celsius, alcuni forni si rompono o si “bruciano” nel tempo in cui viene utilizzata la funzione.

pulire il forno con bicarbonato e aceto

Metodo 4: L’ammollo della griglia del forno

Passaggio 1: Rimuovi le griglie del forno.

Passaggio 2: Spruzza sulle griglie un prodotto per la pulizia del forno (come il detergente per forno Easy-Off o Detergente per forno e griglia Goo Gone).

Passaggio 3: Chiudeteli in sacchetti capienti per circa 30 minuti.

Passaggio 4: Risciacqua con acqua tiepida e rimuovi eventuali residui.

Metodo 5: Come pulire il forno con detergente rapido per vetri

Passaggio 1: Inumidisci leggermente una gomma magica Mr. Clean con un detergente per vetri (tipo Windex).

Passaggio 2: Usala per togliere l’unto rimasto sulla base del forno per una pulizia veloce, oppure come passata finale dopo aver già utilizzato un altro metodo.

Metodo 6: Come pulire il forno molto sporco e macchiato

Passaggio 1: Uno dei trucchi per pulire il forno sporco consiste nel trattare le macchie ostinate con uno spazzolino da denti e aceto bianco.

Passaggio 2: Immergi il pennello nell’aceto e inizia a strofinare piccoli angoli e fessure.

Passaggio 3: Se le macchie persistono, aggiungi una pasta di bicarbonato e acqua. Uno spazzolino elettrico economico può anche aiutarti a fare parte del lavoro.

Metodo 7: Detersivo per lavastoviglie in pastiglie

Passaggio 1: Inumidisci una pastiglia di detersivo per lavastoviglie con acqua calda per pulire il vetro interno dello sportello del forno.

Passaggio 2: Strofinalo contro lo sportello in vetro come se fosse una spugna per eliminare lo sporco accumulato.

pulire il forno

Metodo 8: Cremor Tartaro

Passaggio 1: Può sembrare strano, ma il cremor tartaro, tipicamente utilizzato come ingrediente per la cottura al forno, funge da lucidante quando viene utilizzato per pulire il forno. Stendilo all’interno del forno e lascialo riposare per 10 minuti.

Passaggio 2: Togli il cremor tartaro con uno straccio bagnato per dare vita a un forno lucido che sembra nuovo di zecca.

Metodo 9: Raccogli le briciole

Passaggio 1: Se il tuo forno è pieno di briciole, puoi rimuovere lo sportello per raggiungere le zone difficili. Dai uno sguardo al manuale di istruzioni del tuo elettrodomestico per sapere come scardinare al meglio lo sportello; molti hanno serrature a cerniera che puoi sbloccare con un cacciavite.

Passaggio 2: Solleva lo sportello verso l’esterno per rimuoverlo e fare spazio per una pulizia profonda.

Passaggio 3: Utilizza un aspirapolvere portatile per rimuovere le briciole in eccesso, quindi pulisci l’area con un detergente per forno prima di sostituire lo sportello.

Cerca di ripulire sempre le fuoriuscite dal forno proprio quando si verificano, poiché possono cuocersi, causare fumo e persino provocare incendi.

Saldi
Nuncas Sgrassante a Freddo per Pulizia Forno – 500ml
  • Rimuove ogni residuo di incrostazioni accumulatosi sulle pareti del forno
Metodo 10: Come pulire il forno con acqua e limone

Passaggio 1: Ti chiedi come pulire il forno con prodotti naturali? Riempi una pentola d’acqua, quindi aggiungete il succo di due limoni.

Passaggio 2: Metti la teglia nel forno e accendilo. Poiché l’acqua bolle a 100 gradi, imposta il forno a 110 gradi per assicurarti che si riscaldi correttamente. Quando l’acqua bolle, il vapore romperà il grasso e altre macchie.

Passaggio 3: Spegni il forno e lascialo raffreddare, poi utilizza un panno umido per pulire l’interno.

  Come pulire il forno dopo ogni utilizzo

Ti ho detto che è necessario pulire il tuo forno a fondo ogni tre mesi, però considera che è anche utile pulirlo alla fine di ogni utilizzo. Se noti gocce di cibo, macchie di grasso o briciole che si accumulano sul fondo dell’apparecchio, assicurati di pulirle il prima possibile.

Semplici lavaggi a intervalli regolari (ogni due settimane o ogni mese, a seconda dell’uso) aiutano a prevenire che le macchie incrostate si trasformino in macchie ostinate.

Come sbarazzarsi delle striature sul forno

Un semplice detergente per vetri come Windex dovrebbe essere abbastanza forte da rimuovere la maggior parte delle striature sullo sportello del forno, ma per le striature più resistenti come le macchie di grasso, è utile utilizzare lo sgrassatore.

Il detergente per forno Fornet o il detergente per forno e griglie Nuncas sono due ottimi esempi. Tuttavia, se hai già un altro marchio a portata di mano, la maggior parte degli sgrassatori dovrebbe fare al caso tuo.

Come eliminare e prevenire gli odori del forno

Se hai a che fare con odori sgradevoli provenienti dal tuo forno, scegli un metodo che combatta batteri, grasso e qualsiasi accumulo di cibo. Per iniziare, usa acqua e ammoniaca (metodo 1) o aceto bianco e bicarbonato di sodio (metodo due).

Quando le aree ostinate rimangono e creano cattivi odori, trattale strofinando con aceto non diluito o una pasta a base di bicarbonato di sodio e acqua.

Pulizia stagionale

Pulire il forno ogni tre mesi è il modo migliore per mantenerlo pulito, fresco e privo di cattivi odori, ma dovresti anche prestare attenzione al cassetto della griglia (se ne hai uno), almeno ogni volta che lo pulisci.

Due volte all’anno, estrai il cassetto quando pulisci il resto del forno e applica il metodo che preferisci. Questo passaggio extra combatterà l’accumulo di briciole o grasso che può impedire al tuo elettrodomestico di funzionare al meglio

Domande frequenti

Come pulire il forno molto sporco in modo naturale?

Per pulire il forno molto sporco in modo naturale, potete utilizzare una miscela di bicarbonato di sodio e aceto o di bicarbonato di sodio e limone, o una pasta di sale grosso e olio. Applicate la pasta sulla superficie del forno, lasciate agire per almeno un’ora e poi utilizzate un panno umido per rimuovere lo sporco.

Se il forno è molto sporco, potrebbe essere necessario ripetere i passaggi più volte per ottenere un risultato soddisfacente. Ricordate di seguire sempre le istruzioni del vostro forno e di fare una prova su una piccola superficie prima di utilizzare questi metodi su tutta la superficie del forno.

Come togliere le macchie di grasso bruciato dal forno?

Per rimuovere le macchie di grasso bruciato dal forno, potete utilizzare una miscela di bicarbonato di sodio e aceto o di bicarbonato di sodio e limone. Mescolate 1 tazza di bicarbonato di sodio con 1/4 di tazza di aceto bianco o con il succo di mezzo limone fino a ottenere una pasta liscia. Applicate la pasta sulla superficie del forno e lasciate agire per almeno un’ora.

Poi, utilizzate un panno umido per rimuovere la pasta e pulire il forno. Se le macchie di grasso sono particolarmente ostinate, potete utilizzare una spazzola a setole morbide per rimuoverle. Ricordate di seguire sempre le istruzioni del vostro forno e di fare una prova su una piccola superficie prima di utilizzare questi metodi su tutta la superficie del forno.

Cosa usare per pulire il forno a microonde?

Per pulire il forno a microonde, potete utilizzare una miscela di acqua calda e aceto bianco o di bicarbonato di sodio e acqua calda. Pulite la superficie interna del forno con un panno umido o utilizzate una spazzola a setole morbide o una spugna abrasiva per rimuovere le macchie ostinate. Ricordate di non utilizzare prodotti chimici aggressivi o abrasivi e di spegnere sempre il forno a microonde e scollegarlo dalla presa prima di iniziare la pulizia.

Similar Posts