Eliminare la Muffa Bianca

Come Eliminare la Muffa Bianca dalla Vostra Casa

La muffa bianca cresce e si diffonde negli ambienti umidi e mal ventilati, riuscendo ad espandersi piuttosto facilmente. La sua presenza è sintomo di una cattiva areazione, che può portare a conseguenze più o meno gravi a seconda dei casi.

Oggi, scopriremo insieme come eliminare la muffa bianca dalle diverse zone della casa, come togliere la muffa bianca dai muri, dagli armadi, dal pavimento e persino dalle piante. Ti mostreremo come prenderti cura del tuo appartamento, allontanando qualsiasi traccia di muffa. 

Allo stesso tempo, scopriremo qual è la causa della sua formazione e se la muffa bianca fa male agli abitanti della casa, così potrai procedere con sicurezza e determinazione. Riuscirai a riconoscere facilmente i segnali di pericolo e saprai riconoscere la muffa bianca da tutte le altre tipologie. 

Pronto a prendere appunti e scoprire come eliminare la muffa bianca? Iniziamo subito! 

Saldi
Camp RIMUOVI MUFFA, Antimuffa igienizzante professionale, Elimina rapidamente muffe, funghi, muschi e alghe, 750ml
  • Agisce efficacemente su pareti, giunti, fughe e interstizi di pavimenti e rivestimenti sia interni che esterni
Saldi
Camp MUFFA CONTROL RISANANTE, Soluzione risanante murale professionale, Elimina e previene la muffa, Per interni ed esterni, 1 L
127 Reviews

Cos’è la muffa bianca?

La muffa bianca rientra tra le categorie di muffe più diffuse e comuni al mondo, legate agli effetti dell’umidità di risalita. In particolare, la muffa si crea quando lo spazio interessato è soggetto ad una forte umidità, con il liquido che si accumula senza riuscire ad evaporare correttamente. 

Attenzione però! Se vuoi sapere se la muffa bianca è pericolosa, stai tranquillo. La muffa bianca pericolosa non esiste, tanto più quando scegli di intervenire in modo rapido e tempestivo. 

Esiste un’importante differenza tra muffa bianca e nera, la seconda tipologia di muffa più diffusa negli appartamenti. La muffa bianca si forma a causa dell’umidità e non è pericolosa; la muffa nera può diventare tossica in poco tempo. 

Oggi, impariamo come prevenire la muffa bianca e come eliminarla in caso di formazione. In questo modo, questo fastidioso microrganismo fungino non sarà più un problema. Potrai tornare a goderti serenamente il tuo appartamento. 

Le spore che permettono la diffusione della muffa verranno subito fermate, aiutandoti a prenderti cura di ogni zona della casa e delle necessità dei singoli membri della famiglia. 

Ace Pavimenti Igienizzante Talco e Muschio Bianco, Senza Candeggina, Bipacco 2x1300 ml, Cartone da 3 bipacchi
870 Reviews
Ace Pavimenti Igienizzante Talco e Muschio Bianco, Senza Candeggina, Bipacco 2×1300 ml, Cartone da 3 bipacchi
  • La sua formula igienizzante senza candeggina pulisce a fondo e fa brillare i pavimenti alla prima passata

Muffa bianca sul pavimento

La muffa bianca tende a formarsi tra le fughe delle mattonelle, in corrispondenza dei piccoli spazi che separano una mattonella dall’altra. 

I pavimenti ceramici sono i più soggetti al rischio di formazione, in particolare quelli del bagno e della cucina. Lì dove l’acqua e l’umidità si accumulano e non vengono asciugati adeguatamente, ecco comparire l’antiestetica muffa bianca. 

Muffa bianca sul pavimento

Vediamo insieme come rimuoverla in modo definitivo, assicurandosi che non torni più e che lasci liberi i diversi membri della famiglia. 

1, Aceto bianco:

L’aceto bianco è conosciuto per il suo potere lucidante e sgrassante, oltre che per le proprietà antisettiche e disinfettanti. Puoi sfruttarlo facilmente per rimuovere la muffa bianca dai pavimenti, creando una soluzione a base d’acqua e aceto.

Versa un misurino di aceto bianco all’interno di una bacinella piena di acqua tiepida. Immergi un panno morbido all’interno e usalo per ripulire il pavimento, strofinando con forza nei punti in cui la muffa è particolarmente evidente.

Risciacqua abbondantemente e ripeti l’operazione per 2/3 volte, fino a quando non avrai rimosso anche la più piccola traccia. 

2, Bicarbonato di sodio:

Il bicarbonato di sodio è un ottimo alleato contro la muffa, capace di igienizzare l’ambiente e renderlo sicuro anche per chi è allergico. Tutto quello che devi fare è aggiungere un cucchiaino di bicarbonato in 2 litri d’acqua, utilizzando la soluzione per pulire direttamente il pavimento. 

Aiutati con uno spazzolino per strofinare meglio nei punti più nascosti. Risciacqua nuovamente e assicurati di aver eliminato tutta la muffa dalle fughe delle piastrelle. 

3, Candeggina:

La candeggina è particolarmente aggressiva, perciò è meglio maneggiarla con cura ed attenzione. Aggiungi qualche goccia di candeggina ad una bacinella di acqua tiepida e sfrutta la soluzione per pulire il pavimento con uno straccio. 

Risciacqua per eliminare le tracce e passa un panno pulito sul pavimento per assicurarti che non ci siano altre tracce di muffa.

Muffa bianca sui muri, cosa fare 

Passiamo al secondo passaggio, scopriamo insieme come eliminare la muffa bianca dai muri. 

La muffa bianca che si forma sui muri – comunemente chiamata “barbetta” – non è in realtà una vera e propria muffa. Si tratta di cristalli di sali minerali, che compaiono dopo l’evaporazione dell’umidità presente nella parete. 

I cristalli prendono il nome si “efflorescenze saline”, bianche come il sale ma decisamente più morbide. 

Muffa bianca sui muri

Per eliminare la muffa bianca sui muri è necessario individuare il più rapidamente possibile la causa dell’umidità; il responsabile del trasporto dei cristalli di sali sulla superficie del muro. Si procede così con la rimozione del fastidio, che potrebbe provocare la formazione successiva di nuova muffa. 

Solitamente, la muffa bianca sul muro viene rimossa attraverso l’utilizzo di una tecnica specifica: la “rasatura”. Utilizzando un raschietto apposito, la muffa viene eliminata strato dopo strato, fino a quando il muro non torna ad essere perfettamente liscio e privo di rigonfiamenti. 

E’ consigliabile ricoprire la zona con un nuovo strato di intonaco, che permette di prevenire la formazione dell’umidità e salvare il muro dalla fastidiosa muffa bianca. 

Se ti stai chiedendo se la muffa bianca sui muri fa male, puoi mantenere la calma anche in questo caso. Non c’è nulla di cui preoccuparsi, basta tenere le persone allergiche lontane dal luogo contaminato e poi procedere come descritto.

Come eliminare la muffa bianca dalle piante

Esistono diversi metodi e rimedi naturali per eliminare la muffa bianca dalle piante in modo continuativo – evitando che ritorni. 

Di seguito, abbiamo raccolto alcuni dei sistemi più conosciuti per eliminare la muffa bianca alla base della pianta e sulle foglie, così potrete procedere velocemente e senza dubbi:

1, Bicarbonato di sodio:

Puoi rimuovere la muffa bianca dalle piante utilizzando una soluzione a base di bicarbonato di sodio e acqua (circa un cucchiaino di bicarbonato su 4 litri d’acqua). 

Immergi un panno morbido nella soluzione e strofinalo sulle foglie colpite dalla muffa, lasciando che agisca e si asciughi da solo. Dopo qualche ora dovresti già notare i primi miglioramenti.

2, Latte:

Il latte è uno dei principali alleati delle piante, dotato di un forte potere disinfettante e idratante. Per eliminare la muffa bianca dalle foglie della tua pianta preferita, prepara una miscela con due parti d’acqua ed una di latte intero.

muffa bianca in casa

Versa la miscela all’interno di un nebulizzatore e puntalo sulle zone della pianta che presentano la caratteristica patina bianca. Devi seguire lo stesso processo per almeno due volte a settimana fino a quando le macchie non spariscono completamente.

3, Aglio:

Per quanto possa sembrare assurdo, puoi sfruttare l’aglio per eliminare la muffa bianca dalle piante. Tutto quello che devi fare è schiacciare qualche spicchio d’aglio e lasciarlo in infusione una notte in una brocca d’acqua.

La mattina dopo filtra il liquido e nebulizzalo direttamente sulle foglie colpite. Noterai dei miglioramenti in poco tempo, ma potrebbe essere necessaria una seconda applicazione la mattina successiva. 

Aceto di mele Pipkin 100% biologico, Con la madre dell'aceto, Senza OGM, Pressato a freddo, Non raffinato, Non filtrato, Non pastorizzato, 5% di acidità, Vegetariano, Vegano e Kosher, 1000 ml
3.606 Reviews
Aceto di mele Pipkin 100% biologico, Con la madre dell’aceto, Senza OGM, Pressato a freddo, Non raffinato, Non filtrato, Non pastorizzato, 5% di acidità, Vegetariano, Vegano e Kosher, 1000 ml
  • 🍎 ACETO DI MELE 100% BIOLOGICO – Aceto di sidro di mele grezzo al 5% di acidità. Realizzato con mele biologiche senza OGM. Pressato a freddo e non pastorizzato per mantenere tutti i preziosi enzimi.
Aceto di sidro di mele biologico MeaVita, naturalmente torbido e non filtrato con aceto di noce, confezione da 2 (2 x 500 ml)
1.497 Reviews

4, Aceto di mele:

L’aceto è un ottimo rimedio contro la muffa bianca, semplice da applicare e dai risultati particolarmente efficienti. Diluisci un cucchiaino di aceto di mele in un litro d’acqua, per poi nebulizzarlo sulle foglie.

Ripeti l’applicazione 2 volte a settimana fino a quando non vedrai le macchioline scomparire completamente.

Come eliminare la muffa bianca dall’armadio

Gli armadi tendono ad accumulare umidità, diventando luoghi ideali per la proliferazione delle spore. Avere la muffa bianca in casa è molto più facile di quanto si pensi, e potrebbe capitarti anche se presti massima attenzione alla pulizia. 

Come abbiamo già visto, la muffa bianca non è legata alla scarsa igiene, quanto più ad un ristagno umido che si crea per situazioni estranee al tuo diretto controllo. 

In ogni caso, è sempre meglio ricordarsi di pulire con regolarità il proprio armadio, lasciando che si asciughi completamente prima di riporre al suo interno gli indumenti che custodisce. 

Se le macchioline sono già comparse e stai cercando un sistema per eliminare la muffa bianca con rimedi naturali, puoi provare ad immergere un panno umido in una soluzione di acqua e aceto bianco. 

Strofina il panno contro la parete dell’armadio e poi risciacqua attentamente, così da evitare la contaminazione.

Se vuoi evitare la fase di creazione della soluzione e risparmiare tempo, puoi spruzzare direttamente un po’ di aceto su un panno asciutto e sfruttarlo nello stesso modo. La muffa bianca verrà ugualmente eliminata, lasciando spazio ad un armadio pulito e perfettamente igienizzato. 

Aggiungiamo poi altri due rimedi utili per eliminare la muffa bianca dall’armadio, uno naturale ed uno artificiale:

1, Bicarbonato di sodio:

Tutto quello che devi fare è mescolare un po’ di bicarbonato di sodio con acqua e versare la soluzione all’interno di un flacone spray. Vaporizza il tutto sulle macchioline e pulisci l’armadio con un panno umido.

Ricordati sempre di risciacquare abbondantemente, così da eliminare le tracce di materiale in eccesso e riportare l’armadio al suo stato iniziale. 

2, Candeggina:

La candeggina può aiutarti ad eliminare ogni traccia di muffa. Puoi ripulire facilmente l’armadio utilizzando una spugna o un panno morbido, ricordandoti di risciacquare abbondantemente.

Non è necessario strofinare con troppa aggressività quando utilizzi la candeggina. Al contrario, indossa sempre i guanti protettivi ed evita di avvicinarti troppo per non inalare i vapori del prodotto.

La candeggina è abbastanza forte da agire anche senza la spinta manuale, che rischierebbe di rovinare la superficie dell’armadio.

Come eliminare la muffa bianca dal soffitto

Abbiamo scoperto alcuni dei metodi più funzionali per rimuovere la muffa bianca dal proprio appartamento, concedendo ad ognuno il giusto spazio. 

Adesso, è arrivato il momento di parlare dei rimedi efficaci per eliminare la muffa dal soffitto, per liberarsi delle fastidiose macchie bianche che possono rovinare l’aspetto del tuo soffitto. 

Il rimedio di cui parliamo prende il nome di “borace”, un minerale molto utilizzato a livello domestico per realizzare detergenti e saponi. 

Si utilizza soprattutto contro la muffa, proprio perché estremamente efficace e semplice da recuperare. In particolare, il borace viene scelto da coloro che devono liberarsi di una grande quantità di muffa, con tracce accumulate nelle varie zone del soffitto. 

Prima di iniziare ad utilizzare il borace, assicurati di avere a distanza ravvicinata un paio di guanti, una mascherina e un paio di occhiali protettivi. 

Questa sostanza è infatti molto irritante, specialmente per gli occhi. E’ bene evitare di inalarne i vapori e, ovviamente, tenerlo lontano dalla portata dei bambini.

Dopo esserti assicurato la dovuta attenzione, procedi in questo modo:

  1. Indossa le protezioni (guanti, mascherina e occhiali protettivi)
  2. Crea una soluzione unendo 2 cucchiai di borace con due tazze d’acqua
  3. Distribuisci la soluzione sulla macchia di muffa con una spugna, oppure utilizza uno spruzzino
  4. Lava via la muffa e le tracce rimaste

Se necessario puoi ripetere l’operazione fino a quando non vedrai scomparire completamente la macchia scura. 

Lascia le finestre aperte per diverse ore, anche per giorni interni se ne hai la possibilità. Concedi alla stanza il tempo di arieggiare e liberarsi dai vapori del borace, così potrai tornare in assoluta sicurezza e tranquillità. 

rimuovere la muffa bianca
Come prevenire la muffa bianca 

La muffa bianca può essere evitata – e prevenuta – attraverso l’utilizzo di alcuni specifici trucchi. I nostri consigli possono aiutarti a tenere sempre tutto sotto controllo, allontanando la presenza della muffa e rendendo il tuo appartamenti subito più sicuro. 

Inizia assicurandoti di pulire ogni angolo della casa con regolarità, facendo attenzione a non trascurare i punti particolarmente esposti all’umidità. 

Gli armadi e i cassetti sono punti difficili, che tendono ad essere ignorati molto più del dovuto. Al contrario, dovresti prestare attenzione anche a queste zone, così da ridurre al minimo la possibile formazione della muffa bianca. 

Molto consigliato nella fase di prevenzione della muffa è l’uso di prodotti naturali come l’aceto bianco e il bicarbonato di sodio, che assicurano una pulizia completa dell’ambiente e eliminano ogni traccia di sporco. 

Puoi pulire gli armadi, i pavimenti e le piastrelle del bagno con una soluzione di aceto e acqua, oppure scegliere di optare per una soluzione a base di bicarbonato e acqua.

Applica la soluzione così ottenuta sulla superficie almeno una volta al mese, così da tenere sempre tutto sotto controllo e assicurarti una pulizia ottimale.

Le spore che portano alla formazione della muffa bianca verranno così completamente eliminate e stroncate sul nascere, lasciandoti libero di goderti i tuoi spazi. 


 


 

Similar Posts