Pulire in Casa Usando l'Aceto di Alcol

20 Cose da Pulire in Casa Usando l’Aceto di Alcol

L’utilizzo eccessivo di detergenti chimici può danneggiare le superfici e i pavimenti del vostro appartamento. Non sempre un prodotto aggressivo è ideale per la pulizia; a volte, è necessario affidarsi a qualcosa di più leggero e più naturale. 

Oggi, scopriremo insieme i vantaggi dell’aceto di alcol, un detergente naturale completamente atossico, che si trasformerà nel vostro miglior alleato contro lo sporco ostinato.

Non solo è capace di eliminare la presenza di batteri, ma è anche estremamente utile nella rimozione del “cattivo odore”. 

Guardiamo insieme una lista di 20 cose da pulire in casa usando l’aceto di alcol, cercando di trarre il massimo da ogni utilizzo.  

1. Pulire i pavimenti con aceto di alcol

L’aceto di alcol può facilmente sostituire i prodotti chimici normalmente utilizzati per la pulizia dei pavimenti. Grazie alle sue proprietà antibatteriche e sgrassanti, pulisce a fondo le superfici e le lascia perfettamente igienizzate. 

Quando scegliete di sfruttare l’aiuto dell’aceto di alcol per pulire il pavimento, dovete ricordarvi di preparare prima una bacinella capiente piena di acqua calda. Versate l’aceto all’interno e utilizzate la miscela per bagnare il panno che adopererete per cancellare qualsiasi traccia di sporco dal pavimento. 

aceto di alcol per pulire

2. Pulire finestre senza aloni con aceto di alcol

Per pulire in casa usando l’aceto di alcol, dotatevi di un occhio attento e capace di individuare le piccole macchie e i piccoli residui. L’aceto può aiutarvi a rimuoverli facilmente, con poco impegno e risultati ottimali. 

Se vi state chiedendo come usare l’aceto di alcol, la risposta è quasi sempre “diluito in acqua”. Nel caso delle finestre, dovrete preparare la stessa soluzione richiesta per i pavimenti, unendo acqua calda e aceto. 

L’aiuto dell’aceto sarà fondamentale per rimuovere le macchie di grasso e le impurità dalle finestre, che torneranno a splendere come prima. I vetri ritroveranno trasparenza ed eviterete l’effetto opaco tipico dei detergenti chimici.

3. Aceto di alcol per pulire il forno

In tanti si chiedono cosa pulire con aceto di alcol, quali sono i componenti dell’appartamento che possono essere “salvati” dall’aceto e dal suo potere sgrassante. 

Il forno è probabilmente uno degli esempi più evidenti. Grazie alle sue proprietà anti-macchia e anti-unto, l’aceto di alcol è in grado di sciogliere efficacemente le macchie di grasso e i residui di cibo presenti nel forno. 

Per completare al meglio la pulizia, recuperate un flacone spray e utilizzato per distribuire la soluzione di acqua e aceto. Nello specifico, dovrete mischiare mezzo bicchiere di aceto di alcol con un litro di acqua, agitando il flacone per amalgamare i due componenti. 

Spruzzate la soluzione sulle pareti del forno, sulle griglie e sul vetro esterno. Lasciate agire per qualche minuto, per poi strofinare con una spugna ed eliminare i residui più resistenti.

Sciacquate poi il tutto con un panno inumidito, assicurandovi di ripetere l’operazione più volte per cancellare l’odore dell’aceto e eliminare la sua presenza dal forno (non vogliamo che influenzi il gusto delle pietanze che preparerete).

4. Pulire i rubinetti con aceto di alcol

Abbiamo quindi compreso l’importanza del pulire con aceto di alcool, un detergente naturale che si prende cura delle vostre superfici nel miglior modo possibile. 

Bene, è possibile utilizzarlo anche per la pulizia dei rubinetti, di solito particolarmente difficili da mantenere lucidi. Fortunatamente, l’aceto di alcol è un ottimo rimedio per rimuovere il calcare e le macchie dai rubinetti. 

Potete scegliere di utilizzarlo in una soluzione di acqua calda, oppure direttamente in purezza (bagnano un panno in microfibra). Il passaggio dell’aceto permetterà al rubinetto di tornare a splendere, lucido e perfettamente igienizzato. 

pulire con aceto di alcool

5. Aceto di alcol per pulire i coperchi delle pentole

Fino ad ora, abbiamo visto insieme quattro esempi di cosa pulire con aceto di alcool. Eppure, la lista di alternative è ancora molto lunga, e ci sono tante sorprese per voi amanti della pulizia. 

I coperchi delle pentole vanno ad aggiungersi alla nostra fortunata lista, pronti per testare l’abilità e la capacità sgrassante dell’aceto. In questo caso, l’aceto di alcol è particolarmente consigliato per rimuovere le macchie di grasso e i residui di cibo che potrebbero rovinare l’aspetto dei coperchi delle pentole. 

Una volta utilizzato – va spruzzato direttamente sul coperchio con uno spray – risciacquate tutto con acqua calda e godetevi la pulizia. 

6. Aceto di alcol per pulire i tappeti

Pulire in casa usando l’aceto di alcol significa scegliere la soluzione migliore, la più igienica e la più rispettosa verso le superfici. 

Se ancora siete qui a chiedervi cosa si può pulire con l’aceto di alcol, ecco un’altra possibile soluzione: i tappeti. 

Al contrario di quello che potreste pensare, l’aceto di alcol è un ottimo alleato nella fase di rimozione delle macchie che spesso rovinano i tappeti. Attenzione! Non utilizzatelo in purezza versandolo direttamente sul tappeto (rischiereste di schiarire il tessuto e rovinarlo) ma miscelatelo prima con dell’acqua calda, così da diluirlo e ridurne l’aggressività. 

Saldi
Andrea Milano, Splendi Aceto, Aceto di Alcool 100% Naturale, Acidità 6%, per Qualsiasi Impiego, Ideale per la Pulizia della Casa, Prodotto da Materie Prime di Origine Agricole, 2 Taniche da 5 L
5 Reviews
Andrea Milano, Splendi Aceto, Aceto di Alcool 100% Naturale, Acidità 6%, per Qualsiasi Impiego, Ideale per la Pulizia della Casa, Prodotto da Materie Prime di Origine Agricole, 2 Taniche da 5 L
  • CONTENUTO – A casa riceverai 2 taniche in plastica da 5 litri ciascuna di Aceto di Alcool Classico (acidità 6%). Un aceto multiuso 100% naturale che non contiene additivi chimici. Quest’aceto è estremamente versatile per qualsiasi impiego, da quello alimentare a quello suggerito dalla pratica e dalla tradizione. Lascia un gradevole profumo dopo l’utilizzo.

7. Pulire i specchi con aceto di alcol

Gli specchi sono spesso molto difficili da pulire. Come tutte le superfici trasparenti, hanno bisogno di un aiuto in più per poter tornare a splendere come prima. 

Fortunatamente, gli specchi rientrano nella lista di cose che potete pulire in casa usando l’aceto di alcol. Se sfruttato nel modo giusto, l’aceto si trasforma in un perfetto alleato per rimuovere le macchie e i residui dallo specchio. 

Per evitare errori ed ottenere un risultato ottimale, ricordatevi di mischiare l’aceto con dell’acqua calda, aggiungendo poi la soluzione all’interno di un flacone spray. Spruzzate il tutto sul vetro e aiutatevi con un panno in microfibra per eliminare qualsiasi residuo. 

cosa pulire con l'aceto di alcol

8. Asciugamani da cucina puliti con aceto di alcol

Abbiamo visto insieme alcuni consigli utili per scoprire come pulire con aceto di alcool, quali sono le migliori soluzioni per la pulizia della vostra casa. Ora, concentriamoci su come pulire gli asciugamani da cucina, riportandoli finalmente al loro stato iniziale. 

L’aceto di alcol permette di rimuovere facilmente le macchie e i cattivi odori che potrebbero rovinare i vostri asciugamani da cucina. Le sue capacità sgrassanti e antibatteriche lo rendono perfetto per questo compito, semplice da usare e dal risultato assicurato. 

Riempite una bacinella con dell’acqua calda e aggiungete un mezzo bicchiere di aceto di alcol. Immergete gli asciugamani all’interno della bacinella e lasciateli a mollo per qualche ora.

Una volta trascorso il tempo, strizzate e sciacquate gli asciugamani per almeno tre volte, fino a quando non avrete cancellato ogni traccia di sporco. 

9. Cestini per la spazzatura come nuovi con aceto di alcol

Ci sono tanti oggetti che potete pulire in casa usando l’aceto di alcol, dal rubinetto fino ai cestini della spazzatura. 

Come abbiamo già visto, l’aceto è un ottimo rimedio per rimuovere le macchie e i cattivi odori. Può essere facilmente utilizzato per pulire i cestelli per la spazzatura, che torneranno profumati e igienizzati. 

Ricordatevi sempre di risciacquare con attenzione e, soprattutto, aspettare che il cestino sia completamente asciutto prima di posizionare al suo interno una nuova busta (se non aspettate e il cestino è ancora umido, il rischio è che si formi della muffa sul fondo). 

10. Aceto di alcol per lavandini puliti

È giusto chiedersi “cosa posso pulire con l’aceto di alcool”, soprattutto se non avete mai utilizzato questo detergente naturale per la pulizia del vostro appartamento. Insieme abbiamo scoperto già nove oggetti da pulire, e ci avviciniamo così alla metà della nostra lista. 

L’oggetto numero dieci è il lavandino (bagno/cucina), che è spesso soggetto all’azione fastidiosa del calcare. Se volete rimuovere le macchie dai vostri lavandini e fare in modo che tornino a brillare, l’aceto di alcol è tutto ciò di cui avete bisogno. 

Spruzzare una piccola quantità di aceto all’interno del lavandino – aiutandovi con un flacone spray – e strofinate con una spugna ruvida. Risciacquate con attenzione e godetevi il vostro bel lavandino pulito. 

11. Aceto di alcol per pulire i piani di lavoro

I piani di lavoro possono riempirsi di sporcizia, accumulare piccole macchie e piccoli residui appiccicosi. Per fortuna, l’aceto di alcol interviene in vostro soccorso e vi aiuta a pulire la superficie nel modo migliore possibile. 

Se state provando a capire cosa pulire con l’aceto di alcool, iniziate proprio dai piani di lavoro. Preparate una soluzione di acqua e aceto e spruzzatela sul piano con attenzione, insistendo dove vedete le macchie più resistenti. 

Strofinate con una spugna e sciacquate con un panno morbido. Noterete subito la differenza e la rinnovata brillantezza. Allo stesso tempo, il piano verrà liberato dalla possibile presenza di germi. 

12. Aceto di alcol per pulire il frigorifero

Tra tutti gli oggetti che potete scegliere di pulire con aceto di alcool, il frigorifero è sicuramente uno dei più consigliati. Non solo riuscirete a liberarsi dai cattivi odori, ma eliminerete qualsiasi traccia di sporco dalla parete e dai cassetti. 

Iniziate versando in una bacinella dell’acqua calda, aggiungendo poi mezzo bicchiere di aceto di alcol. Immergente un panno morbido all’interno e utilizzatelo per pulire tutte le zone del frigorifero, strofinando leggermente sulle macchie più ostinate. 

Risciacquate con attenzione e aspettate qualche ora prima di rimettere tutto il cibo all’interno del frigorifero.

pulire in casa usando l'aceto di alcol,

13. Aceto di alcol per pulire il microonde

Proseguiamo concentrandoci su un elettrodomestico molto utilizzato e molto apprezzato dalle famiglie. Nella nostra lista di 20 cose da pulire in casa usando l’aceto di alcol, non poteva certo mancare il microonde, il piccolo forno che vi aiuta nella preparazione dei pasti. 

L’aceto di alcol è un ottimo rimedio per rimuovere le macchie e i cattivi odori dal microonde e dal suo pannello principale, proprio come abbiamo visto con il forno.

Recuperate un flacone spray e utilizzatelo per distribuire la soluzione di acqua e aceto. Nello specifico, dovrete mischiare mezzo bicchiere di aceto di alcol con un litro di acqua, agitando il flacone per amalgamare i due componenti. 

Spruzzate la soluzione sulle pareti del forno a microonde e sul vetro esterno. Lasciate agire per qualche minuto, per poi strofinare con una spugna ed eliminare i residui più resistenti.

Sciacquate il tutto con un panno inumidito, assicurandovi di ripetere l’operazione più volte per cancellare l’odore dell’aceto e eliminare la sua presenza. 

14. Aceto di alcol per pulire la lavatrice

L’aceto di alcol è conosciuto per la sua capacità sgrassante e igienizzante, capace di rimuovere in poco tempo anche lo sporco più ostinato. Permette di ottenere risultati ottimali anche per quel che riguarda la pulizia della lavatrice. 

In molti si chiedono come usare l’aceto di alcool per pulire la lavatrice, qual è il modo migliore per assicurarsi un buon risultato. Bene, tutto quello che dovrete fare è aggiungere al cestello 250 ml di aceto di alcol e un cucchiaio di bicarbonato.

Fate partire un lavaggio standard con una temperatura di 60° (la lavatrice deve essere vuota), così tutto il calcare e lo sporco accumulato spariranno in un solo colpo. 

15. Asciugatrice igienizzata con aceto di alcol

Così come abbiamo visto per la lavatrice, anche l’asciugatrice rientra nella lista di cose da pulire in casa con l’aceto di alcol. 

Questo praticissimo detergente naturale permetterà di rimuovere le macchie e i cattivi odori dall’asciugatrice. Utilizzate un panno morbido inumidito con una soluzione di aceto e acqua calda, scegliendo di passarlo su tutto il cestello interno (così da cancellare la presenza del calcare). Risciacquate con attenzione e godetevi la vostra asciugatrice pulita. 

16. Aceto di alcol per pulire le macchine per il caffè

L’aceto di alcol è ideale per la pulizia delle moderne macchine per il caffè, capace di cancellare la presenza di cattivi odori e residui di calcare. 

Riempite il serbatoio con un mezzo litro d’aceto, per poi lasciare che la vaschetta si svuoti azionando il meccanismo di erogazione. L’aceto passerà attraverso i tubi della macchina e li libererà dallo sporco accumulato, assicurandovi un risultato più che ottimale. 

Attenzione! Ricordatevi di ripetere lo stesso procedimento con l’acqua almeno altre due volte. 

17. Tostapane come nuovo con aceto di alcol

Arriviamo ora al diciassettesimo oggetto da pulire in casa usando l’aceto di alcol: il tostapane. 

Come abbiamo visto, l’aceto è un ottimo alleato contro la rimozione delle macchie e dei cattivi odori. Utilizzate un panno morbido inumidito con una soluzione di aceto e acqua calda, facendolo passare sulla griglia del tostapane. Risciacquate più volte per eliminare i piccoli residui. 

18. Aceto di alcol per pulire il piano cottura 

Arrivati a questo punto, è impossibile chiedersi cosa pulire con l’aceto di alcol. Avete a disposizione ben diciassette esempi, a cui aggiungeremo altre tre alternative. 

Il piano cottura può tranquillamente essere pulito con l’aceto, soprattutto quando è in acciaio. Preparate una soluzione di acqua e aceto e spruzzatela sul piano con attenzione, insistendo dove vedete le macchie più resistenti. Strofinate con una spugna e sciacquate con un panno morbido.

19. Pentole e padelle pulite con aceto di alcol

Pulire con aceto di alcool pentole e padelle è incredibilmente semplice e ricco di soddisfazioni. Le fastidiose macchie di grasso / unto e i cattivi odori possono essere rimossi in pochi minuti, grazie all’azione sgrassante dell’aceto.  

Spruzzate l’aceto direttamente all’interno della pentola aiutandovi con un flacone spray. Strofinate con una spugna fino a rimuovere tutti i residui di grasso; risciacquate tutto con acqua calda e godetevi la pulizia.

20. Piastrelle del bagno come nuove con aceto di alcol

L’aceto di alcol è un ottimo rimedio per rimuovere il calcare e le macchie dalle piastrelle del bagno. Mischiate l’aceto con dell’acqua calda, aggiungendo poi la soluzione all’interno di un flacone spray. Spruzzate il tutto sulle piastrelle e aiutatevi con un panno in microfibra per eliminare qualsiasi residuo. 

Chiunque utilizzi l’aceto di alcol per pulire ne riconosce le proprietà positive, la capacità igienizzante e l’abilità nel rimuovere anche gli strati di sporcizia accumulata. Provare per credere!

Domande frequenti

Quali sono i modi per utilizzare l’aceto di alcol per la pulizia?

È possibile utilizzare l’aceto di alcol per pulire numerosi tipi di superfici, come finestre, specchi, pavimenti, piani di lavoro e attrezzature. Inoltre, può essere utilizzato per eliminare le macchie e neutralizzare gli odori dalle superfici.

Come utilizzare l’aceto di alcol per pulire il bagno?

Per igienizzare efficacemente il bagno, potete preparare una miscela di una parte di aceto di alcol e tre parti di acqua in un flacone spray. Una volta pronta la soluzione, potete usarla per pulire le piastrelle, il lavandino, la doccia e il bagno. Se desiderate un odore gradevole, potete aggiungere alla soluzione qualche goccia di succo di limone.

Posso utilizzare l’aceto di alcol per pulire i pavimenti in legno?

L’aceto di alcol può essere utilizzato per pulire i pavimenti in legno, ma è necessario diluirlo con acqua e utilizzare un panno morbido per evitare danni al legno. Si consiglia di fare una prova su una piccola area prima di utilizzarlo su tutto il pavimento.

Qual è la proporzione di acqua e aceto di alcol per la pulizia?

La proporzione ideale per la pulizia è di una parte di aceto di alcol e tre parti di acqua. Tuttavia, la proporzione può variare a seconda della situazione specifica e della superficie da pulire.

L’aceto di alcol è sicuro da usare per pulire in presenza di bambini e animali domestici?

In genere è sicuro utilizzare l’aceto di alcol quando si pulisce in una casa in cui sono presenti bambini e animali domestici, tuttavia si raccomanda di evitare che la soluzione detergente tocchi il cibo e di assicurarsi che sia sufficientemente diluita per evitare fastidi. Inoltre, è indispensabile tenere lontani i bambini e gli animali dalle aree pulite finché non sono completamente asciutte.

Similar Posts